Grottaferrata

Ossa Nunziatura, a breve profilo Dna

Dovrebbero essere a disposizione "tra alcuni giorni" i profili del Dna estratti dai frammenti di ossa in una dependance della Nunziatura apostolica di Roma. Poi, dopo l'amplificazione delle tracce, queste saranno comparate col Dna dei famigliari di Emanuela Orlandi e verranno indicazioni sull'appartenenza dei frammenti. A spiegarlo Giorgio Portera, genetista responsabile del laboratorio di genetica forense della Fondazione Filarete dell'Università degli Studi di Milano, consulente della famiglia di Yara Gambirasio e ora contattato dalla famiglia di Emanuela Orlandi perché si interessi degli accertamenti sui reperti. Portera ha spiegato che quello dell'estrazione è il procedimento che "richiede più tempo". La comparazione col Dna dei famigliari della studentessa scomparsa nel 1983 dovrebbe poi risultare più semplice anche perché le loro tracce genetiche sono già a disposizione degli inquirenti dal 2013, quando furono trovate delle ossa nella tomba dell'ex esponente della Banda della Magliana, Renatino De Pedis.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie